Fotografo musicisti: il ritratto perfetto!

8 Aprile, 2021
Fotografo musicisti

Fotografo musicisti perché ero un musicista anch’io. Sembra quasi un paradosso, la musica è un’arte rivolta al nostro udito, mentre la fotografia è rivolta alla vista. Cos’hanno in comune queste due forme d’arte? Moltissimo, del resto tutte le forme d’arte sono l’espressione di qualcosa che l’artista ha dentro sé e vuole condividerlo con un pubblico. 

La musica e la fotografia ci emozionano in modo diverso, ma entrambe puntano alla sensibilità dei nostri animi. Sia il musicista che il fotografo devono avere “qualcosa da dire” per poter fare bene il loro lavoro. 

Il musicista ha bisogno della fotografia per promuoversi e portare la sua arte al suo pubblico. Il fotografo, almeno nel mio caso, ha bisogno della musica per trovare l’ispirazione in ogni momento della sua giornata. Molte volte, la musica accompagna l’esposizione dei miei lavori. 

Come fotografo i musicisti?

Il mood è sempre lo stesso, comprendere il soggetto. Quando voglio scattare un ritratto ad un musicista ho bisogno di conoscerlo e conoscere la sua produzione. Dove si esibisce e che genere musicale propone sono la base per scegliere il mood della fotografia. Oltre a questo, è importante conoscere il carattere e i sogni del musicista. 

Sarebbe un errore pensare che il ritratto sia una fotografia tecnica, per la quale basti imparare come mettere le luci, lo sfondo e la posa della persone. Otterremmo probabilmente delle fotografie tecnicamente perfette e forse anche esteticamente piacevoli, ma mancherebbe completamente il trasporto. La fotografia è di per se il fermo-immagine di un momento. Un istante bloccato per sempre. Se togliamo la spontaneità e non diamo spazio alle espressioni, avremo una fotografia che ci lascia indifferenti. Al contrario, se riusciamo a coinvolgerci e avere un buon colloquio con il soggetto, caleranno le tensioni e le espressioni ci diranno chi è, cosa vuole, cosa prova. Il ritratto perfetto, quando fotografo musicisti, è quello che mi fa pensare alla loro musica e mi fa venire voglia di andare ad ascoltare le loro performance. 

Cosa se ne farà, il musicista, di questi ritratti?

Un tempo venivano utilizzati per le locandine dei concerti o per le copertine e i booklet dei dischi. Oggi però la comunicazione avviene tramite i social media. Il musicista alternerà le fotografie dei momenti quotidiani, scattate con il proprio smartphone, ai ritratti del book fotografico. In questo modo si avvicinerà molto al suo pubblico e creerà relazioni che gli permetteranno di crescere umanamente e professionalmente.

fotografo musicisti fotografo musicistifotografo musicistifotografo musicistifotografo musicisti

Total:
Apri la chat
Salve 👋,
come posso aiutarti?